Dichiarazione Rispondenza Impianti Elettrici ( DIRI )

La Dichiarazione Rispondenza Impianti DIRI è la dichiarazione di conformità per impianti elettrici realizzati prima del 2008, vale a dire il Documento che attesta la Conformità dei vecchi impianti alle norme in vigore quando furono realizzati.

La legislazione italiana regola in maniera precisa anche gli impianti elettrici, il rilascio della DiRi impianti elettrici e tutti i vari interventi che vengono effettuati dai professionisti.

Questa normativa prevede che ogni immobile possieda una relativa certificazione dell’impianto elettrico, ovvero una dichiarazione di conformità che ogni elettricista professionista è obbligato a rilasciare subito dopo il collaudo finale del sistema appena installato.

Il decreto dice anche che, in mancanza di questa certificazione, il proprietario di un immobile può richiedere una dichiarazione di rispondenza dell’impianto elettrico.

Perciò, in primo luogo, questa particolare relazione tecnica dell’impianto elettrico può essere richiesta in caso non ci sia la dichiarazione di conformità.

Tuttavia, la legge prevede anche che, per la vendita o per la locazione di qualsiasi tipologia di immobile, il proprietario debba avere in mano una delle due dichiarazioni, al fine di assicurare all’acquirente o all’affittuario che l’ambiente è provvisto di un impianto elettrico a norma.

In caso contrario, la vendita o la locazione non potranno essere regolarmente registrate.

Il certificato di conformità dell’ impidichiarazione rispondenza impiantianto elettrico o la dichiarazione rispondenza impianti elettrici sono obbligatori anche in caso si debba rilasciare la certificazione relativa all’agibilità di un locale commerciale, o al momento dell’allacciamento di una nuova utenza.

Non a caso, quando si tratta di allacciare l’elettricità, il proprietario dell’immobile deve trasmettere o presentare una copia della documentazione relativa all’impianto elettrico alla compagnia fornitrice di energia.

Anche nell’eventualità di interventi di modifica all’impianto è necessario presentare la certificazione di conformità. 

Il servizio, al momento, è effettuato solamente per la Regione Lazio.

Una volta richiesto il servizio, il cliente sarà contattato da un tecnico abilitato per la richiesta di eventuali informazioni e per accordi inerenti il sopralluogo.

A seguito del sopralluogo verrà redatta la DiRi.

Richiesta Dichiarazione Rispondenza Impianti

Il cliente riceverà:

  • Copia PDF, anticipata tramite email, della DIRI
  • Copia cartacea della DIRI inviata per mezzo di Posta
  • Fattura PDF scaricabile dalla propria area riservata online

Nel costo del servizio per la redazione della Dichiarazione di Rispondenza , si intendono esclusi tutti gli interventi necessari per la messa a norma degli impianti.

PREDEION è il tuo partner di riferimento per la certificazione di conformità degli impianti elettrici comunemente presenti all’interno degli immobili destinati a tutti gli usi: civile abitazione, commerciale, industriale.

dichiarazione rispondenza impianti elettrici diri
Dichiarazione Rispondenza Impianti Elettrici DiRi
Richiedi Online

FAQ DiRi – Risposte alle domande più frequenti

Cos’è la dichiarazione di rispondenza?

La DiRi è un documento, introdotto dal Decreto 22 gennaio 2008, n.37 (il 37/08 o “nuova 46/90″), per la precisione dall’articolo 7 “dichiarazione di conformità”, comma 6. La DiRi serve ad attestare che un impianto rispetta determinati requisiti di sicurezza.
A differenza della dichiarazione di conformità, la DiRi non è redatta dall’esecutore dell’impianto, ma è rilasciata da un professionista il quale, a posteriori, “certifica” la rispondenza dell’impianto alla regola dell’arte.
Può essere incaricato un professionista per redigere una dichiarazione di rispondenza per gli impianti (o per le parti di impianto) dove la dichiarazione di conformità non è stata rilasciata o è andata persa, per impianti realizzati dopo l’introduzione della Legge 46/90 (esattamente dal 13 marzo 1990), e prima del Decreto 37/08 (fino al 27 marzo 2008).

In quali Regioni è attivo il servizio?

Il servizio, momentaneamente, è attivo esclusivamente nell’ambito della Regione Lazio.

Quando è obbligatoria la Dichiarazione di Rispondenza?

E’ obbligatoria quando per un qualsiasi motivo, questo certificato non è disponibile o non è valido (per esempio in mancanza del progetto o in  mancanza dei requisiti professionali dell’impresa), il DM 37/08, introduce la possibilità di ‘sanare’ la posizione di questi impianti, tramite una procedura di verifica e certificazione chiamata DIRI.

Che differenza c'è tra la DIRI (Dichiarazione di Rispondenza) e la DICO (Dichiarazione di Conformità)?

La DIRI è rilasciata da un Professionista, per attestare che l’intero impianto o una parte di esso presenta i necessari requisiti di sicurezza.

La DIRI si applica solo ad impianti precedenti al 27 marzo 2008.

La DICO, invece, è rilasciata dall’impresa installatrice che ha svolto i lavori, che vanno precisati nella DICO stessa, per attestare che i lavori sono stati eseguiti a regola d’arte. Si sottolinea che essa si riferisce unicamente ai lavori eseguiti.

Predeion certifica tutti gli impianti?

 

Predeion, attualmente, è in grado di rilasciare la Dichiarazione di Rispondenza solamente per gli impianti elettrici.

Vedi gli altri servizi per l’Efficienza Energetica