Certificazione energetica Lazio: le disposizioni

certificazione energetica lazio

Certificazione Energetica Lazio – Le disposizioni

Certificazione Energetica Lazio – In questo articolo viene presa in esame la normativa e le disposizioni che ha previsto la Regione per la Certificazione degli Edifici (APE).

La Regione Lazio non ha ordinato nessuna legge quadro regionale sulla certificazione energetica degli edifici e si allinea, dunque, alla legislazione nazionale basata sul Dlgs 19 agosto 2005, n 192 e sui suoi decreti attuativi, tra cui le Linee Guida nazionali alla certificazione energetica (Dpr 2 aprile 2009) e il Regolamento sul Rendimento energetico in edilizia (Dm Sviluppo economico 26 giugno 2009).

Tuttavia, con la Legge regionale n. 6 del 27 maggio 2008, la Regione ha annunciato una certificazione di sostenibilità energetico – ambientale degli edifici, la cui adesione è volontaria e che non rimpiazza la certificazione energetica ma ne utilizza le conclusioni  in sede di valutazione delle prestazioni ambientali dell’edificio.

Nel marzo del 2010, Delibera della Giunta regionale 5 marzo 2010, n. 133, la Regione ha provveduto a preparare le linee guida per tale certificazione, indicando nel Protocollo Itaca lo strumento di valutazione della qualità energetica e ambientale degli edifici.

Il Protocollo Itaca è stato predisposto nel 2001 dall’Istituto per l’innovazione e Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale (ITACA). Come organo tecnico della Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome, l’Istituto ha definito un protocollo comune tra le Regioni italiane per la valutazione della qualità ambientale degli edifici residenziali. Denominato Protocollo Itaca, è stato ufficialmente approvato dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni italiane nel 2004.

Alcune procedure relative alla qualificazione di sostenibilità degli edifici sono state definite dalla Deliberazione Giunta regionale 23 marzo 2012, n. 125 che reca l’adozione del Regolamento regionale 23 aprile 2012, n. 6.

Certificazione Energetica Lazio – Regolamento

Il Regolamento definisce:

  • la procedura e le modalità per la richiesta ed il rilascio della attestazione di sostenibilità degli edifici
  • le procedure le regole ed i tempi per l’adempimento dei controlli, sugli interventi edilizi in fase di realizzazione nonché sugli interventi realizzati al fine di verificare la conformità degli stessi alla certificazione rilasciata
  • il sistema di accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio della certificazione di sostenibilità energetica degli edifici comprensivo dell’individuazione delle relative competenze professionali

Con la Dgr 7 ottobre 2014, n. 654 la Regione ha aggiornato il Protocollo Itaca Lazio sia nella variante residenziale che non residenziale.

Con la stessa delibera, la Regione Lazio ha anche ratificato:

  • il modello del certificato di sostenibilità ambientale;
  • il modello dell’attestato di conformità del progetto;
  • i punteggi da raggiungere per l’accesso a contributi e incentivi regionali legati alla sostenibilità ambientale degli edifici e modalità di assegnazione degli stessi;
  • i requisiti minimi dei materiali eco sostenibili;
  • i criteri per l’assegnazione di conformità al Protocollo Itaca Lazio di altri schemi di sostenibilità ambientale degli edifici;
  • gli oneri per le attività di istruttoria per la certificazione di sostenibilità ambientale;
  • i modelli di domanda di iscrizione all’elenco dei soggetti abilitati al rilascio del certificato di sostenibilità energetico-ambientale
  • le linee guida per l’effettuazione dei controlli sugli interventi edilizi in fase di realizzazione nonché sugli interventi realizzati, al fine di controllare la conformità degli stessi alla certificazione rilasciata.