Categoria catastale C immobili a uso terziario e commerciale

categoria catastale c esempio bottega artigiana

Categoria catastale C

La Categoria Catastale C comprende i locali di uso terziario e commerciale, più precisamente:

  • Negozi e Botteghe
  • Magazzini e Locali di deposito
  • Laboratori per arti e mestieri
  • Fabbricati e Locali per esercizi sportivi
  • Stabilimenti Balneari e di acque curative
  • Stalle, Scuderie, Rimesse e Autorimesse
  • Tettoie chiuse o aperte

La Categoria Catastale influisce anche sulla Rendita Catastale dell’immobile e rappresenta una suddivisione per tipologia di destinazione dell’immobile.

Andiamo ad analizzare nel dettaglio le diverse categorie catastali C.

Categoria catastale C1 Negozi e botteghe

Appartengono al gruppo catastale C1 i locali occupati da barbieri, modiste, orologiai, nonché gli uffici telefonici, le ricevitorie postali, i banchi del lotto, le esattorie delle imposte dirette, le agenzia bancarie o assicurative, le biglietterie, le sale d’aspetto delle linee automobilistiche di servizio pubblico, ambulatori medici, ecc. posti  in comuni locali che hanno ingresso diretto dalla strada pubblica e le comuni caratteristiche dei locali per bottega, i locali adibiti ad esposizione o a “music-store” ed in genere quei singoli o gruppi di locali – costituenti unità immobiliari – dove si effettua la vendita, con prevalenza al dettaglio, di merci, di manufatti, prodotti, derrate, ecc. e quei locali dove la vendita si accompagna con prestazioni di servizio come, ad esempio, trattorie e ristoranti, pizzerie, panetterie (intese come locali di vendita al minuto del pane), bar, caffè, ecc.

Categoria catastale C2  Magazzini e locali di deposito

Sono compresi nel gruppo catastale C2 i fienili agricoli e non agricoli, soffitte e cantine disgiunte dall’abitazione; quei locali dove si esercita la vendita all’ingrosso di merci, manufatti, prodotti, derrate, ecc. o solo adibiti a contenere questi ultimi, ma che non abbiano allestimenti per mostre (vetrine). Generalmente i locali della categoria C/2 sono di maggiori dimensioni di quelli della categoria C/1, sono ubicati in posizione prevalentemente eccentrica e non hanno, di solito, allestimenti per mostre.

Categoria catastale C3 Laboratori per arti e mestieri

Anche quando sono costituiti da diversi tipi di costruzione, come, ad esempio, una falegnameria con tettoia per deposito legnami o dei locali utilizzati per la lavorazione artigianale del marmo); caseifici, forni da pane, macelli e molini di scarsa importanza economica e quando occupano comuni locali suscettibili di diversa destinazione ordinaria senza radicali trasformazioni ed anche non presentano le caratteristiche richieste dall’art. 10 della legge, senza tener conto dell’entità del reddito dell’industria in essi locali esercitata; officine per la riparazione di autoveicoli; impianti per lavaggio autovetture (se dotati di attrezzature semplici e, quindi, con esclusione di impianti fissi nei locali); le porzioni di stazioni di servizio adibite ad autofficine e/o autolavaggio chiuso, con idonea attrezzatura e relativa area asservita; tutti quei locali nei quali gli artigiani (ad esempio i fabbri, falegnami, ecc.) provvedono alla lavorazione e trasformazione di semilavorati, in prodotti finiti.

  • Questi locali adibiti a laboratori artigianali sono normalmente ubicati in periferia o nel corpo della città e solo eccezionalmente in località centrali. Di regola non hanno gli adattamenti delle botteghe per la vendita, sebbene talvolta l’artigiano lavori non soltanto per commissione ma anche per la vendita diretta al pubblico.

Categoria catastale C4 Fabbricati e locali per esercizi sportivi

Sono compresi quelli costruiti o adattati per tali speciali scopi e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni, se non hanno fine di lucro, ricreatori religiosi; costruzioni destinate all’esercitazione dei pompieri; sale per ginnastica, locali e fabbricati per dopolavoro.

Categoria catastale C5 Stabilimenti balneari e di acque curative

Sono compresi quelli costruiti o adattati per tali speciali scopi e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni, se non hanno fine di lucro.

Categoria catastale C6 Stalle, scuderie, rimesse e autorimesse

Fanno parte della gruppo catastale C6 i box per auto, posti auto scoperti, rimesse per autoveicoli o per imbarcazioni, autorimesse (queste ultime se costruite o adattate per tale destinazione e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni, se non hanno fine di lucro e se non rientrano nell’art. 10 della legge 11 agosto 1939, n. 1249, come modificato dal D.L. 9 aprile 1948, n. 514).

Categoria catastale C7 Tettoie chiuse o aperte

Lavatoi pubblici coperti; posti auto su aree private coperte o su piani “pilotis”.

Queste ultime unità immobiliari, caratterizzate da spazi – delimitati con segnaletica a terra – ricavati su aree o spazi coperti privati, quali i piani “pilotis”, e che venivano censite nella categoria C/6, troveranno collocazione nella categoria C/7, opportunamente integrata nelle sue unità tipo.

La categoria commerciale C/7 non è presente nel tariffario della Provincia di Livorno.

Per verificare la Categoria Catastale di un immobile è possibile prelevare la Visura Catastale online.

Summary
Categoria catastale C immobili a uso terziario e commerciale
Article Name
Categoria catastale C immobili a uso terziario e commerciale
Description
Categoria Catastale C appartengono a questo gruppo catastale gli immobili a destinazione commerciale e terziaria come i negozi e i magazzini
Author
Publisher Name
Predeion
Publisher Logo